Centro per la Cultura
2018-10-12 19:00

Ramificazioni

Gionata Teri e Federica Faggioni in collaborazione con associazione Idea

Una mostra frizzante, intensa e colorata. Tanti i materiali usati: dalla carta di riso al fil di ferro, dalle tempere ai giornali, alle pietre e molti altri ancora. La pittura si intreccia con la scultura che a sua volta strizza l’occhiolino alla “book art”, l’arte di creare con i libri trasformandoli in oggetti d’arte. Non è un caso: i due artisti – Gionata Teri e Federica Faggioni – sono anche scrittori e amano il buon vecchio libro in tutte le sue forme. Ulteriori informazioni nella pagina interna.
Inaugurazione: venerdì 12.10, ore 19.00
Orari di apertura: martedì-sabato 11.00-13.00/16.00-22.30. Entrata libera

La mostra è organizzata lungo un percorso esplorativo e si divide in due settori che si intrecciano tra loro come rami: “book store” e “rêves”, che in francese significa sogni. Le opere si alternano a testi degli autori presentati in modo artistico.
La versatilità e la fantasia si mostrano anche nel gioco della multimedialità: luci e musica si insinuano tra i “rami”. Ma perché ramificazioni?

Come spiega Gionata Teri:
”Ramificazioni intese come:
– orizzontali: giochiamo con quella che è la nostra idea/percezione delle differenti culture;
– verticali: perché tendiamo – attraverso il gioco – alla leggerezza, che è alta e profondissima;
– interiori: tipiche dell’arte, che è soggettiva e trasmette un’idea personale di mondo.
L’arte figurativa viene abbinata alla scrittura, alle luci e ai suoni.”

Continua Federica Faggioni:
“l’albero è un simbolo potente che appare in tutte le culture. Le sue radici affondano nella terra e i suoi rami si elevano verso il cielo. I rami si sviluppano in varie direzioni quasi ad “assaggiare” il cielo. Si sfiorano e si incontrano, così come noi cerchiamo di fare unendo varie espressioni artistiche”.